Categorie
Attualità

Onore al Pompiere che “Paura Non Ne Ha”, ma il Suo Stipendio È da Vergogna


E’ delle ultime ore la triste notizia dei tre vigili del fuoco deceduti a causa di un’esplosione ad Alessandria. Ma questa è solo l’ultima tragedia che tocca da vicino i pompieri italiani, che sono rimaste vittime del loro lavoro in zone come l’Emilia, Pescara del Tronto e l’Aquila.

Paura Non Ne Ha

Eppure, nonostante il pericolo che corrono ogni giorno, i vigili del fuoco restano una delle categorie più sottopagate in Italia. Secondo le “Misure dello stipendio tabellare, delle indennità di rischio e mensile e dell’assegno di specificità del personale del Corpo Nazionale dei vigili del fuoco”, i pompieri devono lavorare molto a lungo per ottenere uno stipendio dignitoso.

L’opinione pubblica ritiene che svolgano il loro lavoro solo in condizioni di emergenza e calamità naturali, in cui balzano agli onori della cronaca per poi essere dimenticati. Eppure restano un’istituzione del nostro Paese. In molti casi, degli eroi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *