Condividi

Nel comune di Pero, a Milano, si è verificato un episodio di violenza sui bambini di età compresa tra i 2 ed i 5 anni. Sarebbe stato meglio dire che sia stato un episodio isolato, purtroppo il docente si è lasciato andare a ben 42 casi di violenza. Questi sono solo quelli documentati dalla videocamera posizionata in classe.

Ci sono cose che fanno davvero male al cuore. Esistono immagini che, una volta iniziate a vedere, fanno venire un nodo alla gola. Quando si parla di maltrattamenti a scuola si verificano irrimediabilmente tutta questa serie di sensazioni che fanno male davvero.

Per essere un insegnante non basta essere un bravo educatore, occorre essere prima di tutto una brava persona. Molti sono i sostenitori di una particolare tesi per cui i docenti debbano superare prima dei test di natura psicologica per verificare che siano in grado di stare a contatto con i bambini.

pero

I bambini piangono, vengono strattonati, subiscono le urla incontrollate dell’insegnante. Vengono presi e spostati come oggetti e non come esseri umani. Le famiglie li credevano al sicuro, invece erano esposti al pericolo. L’uomo, insegnante italiano, attualmente è agli arresti domiciliari per maltrattamenti.

L’insegnante di Pero è stato ripreso per circa un mese. Dal video è possibile vedere tutte le brutalità commesse dal docente. Spesso vengono tirati via dai propri lettini, in un’altra situazione i bambini, seduti in cerchio, vengono presi a calci senza motivo.

Una situazione davvero grave e che fa riflettere: a volte si pensa che i propri figli siano al sicuro ed in buone mani, invece si verifica il peggio. Forse sarebbe meglio applicare una maggiore rigidità riguardo la scelta dei docenti.