Condividi

Aurora, la piccola bambina dislessica di 10 anni, si è tolta una  gran bella soddisfazione, vincendo un concorso di poesia dialettale. Con le sue parole ha conquistato tanti cuori e, allo stesso tempo, commosso il web.

La piccola si è aggiudicata il gradino più alto del podio alla  25esima edizione del concorso di poesia dialettale istituito dall’istituto comprensivo romano “Parco della vittoria”. Nella poesia, Aurora è riuscita ad esprimere al meglio i sentimenti provati da un bambino con dislessia.

In poche righe infatti ha trasmetto tanto, sia il disagio provato che il bisogno di comprensione. Ha fatto capire come questi bambini abbiano bisogno di essere capiti e di avere l’aiuto da amici e compagni.

È importante chiarire alcune cose sulla dislessia. Innanzitutto è un disturbo del neurosviluppo di origine genetica. Questo impedisce di leggere correttamente e causa alcune difficoltà nella comprensione dei testi, questo però non deve tradursi in un giudizio di scarsa intelligenza: non ha nulla a che vedere con questo.

La cerimonia si è svolta al Campidoglio e la bellissima poesia, inizialmente condivisa solo dalla mamma della vincitrice, è stata condivisa su Facebook persino dall’Associazione Italiana Dislessia.

L’associazione ha voluto commentare così: “La signora Giorgia, nostra socia e mamma di Aurora ci ha informati che la sua bambina, meravigliosa dislessica, ha avuto l’onore di vincere il Primo premio ASSOLUTO del XXV concorso di Poesia Romanesca al quale hanno partecipato scuole di Roma e Provincia, con la poesia “Er cervello co’ le ali” Grazie mamma Giorgia per questa bella testimonianza e un enorme in bocca al lupo a questa piccola, ma grande poetessa affinché possa realizzare tutti i suoi sogni!