Categorie
Attualità

Pregliasco: “Prima di Natale ci Sarà Nuovo Lockdown”


Se i casi di covid aumenteranno potremmo essere costretti a trascorrere il Natale ognuno nella propria abitazione, senza il tradizionale cenone con parenti ed amici.

Natale

Il professor Fabrizio Pregliasco, che dirige l’Istituto Galeazzi di Milano, però ha dichiarato alla trasmissione ‘Non è un paese per giovani’ che “se prendiamo provvedimenti credo che potremmo convivere con la presenza del virus. È necessario scovare più positivi possibile, soprattutto gli asintomatici; più li controlliamo e meno contagiano e fare tesoro del galateo che abbiamo usato nel primo lockdown per scongiurare il secondo. Le terapie intensive sopra 50-60% dei posti letto è un dato che può essere considerato ‘il punto di non ritorno’ perché la situazione diventa difficile da gestire e il rischio è di passare da una crescita lineare a una esponenziale. Tra un anno avremo ancora effetti e ferite. Il virus potrà essere declassato a più gestibile e governabile anche da un punto di vista terapeutico e dell’assistenza ai pazienti“.

Per quanto riguarda il tasto dolente dei trasporti pubblici, Pregliasco ha affermato: “Negli orari di punta, a Milano, si vedono troppi assembramenti. Occorre recuperare il distanziamento, a mio parere potenziando lo smartworking e dilazionando i tempi di ingresso a scuola e sul lavoro. Penso che anche la didattica a distanza per i ragazzi più grandi, dai 16 anni, potrebbe essere utile. Almeno in queste settimane. Se agiamo bene adesso che la diffusione non è ancora così elevata, infatti, saremo in grado di controllare la situazione“.