Condividi

Rishab Jain, un giovane di 13 anni residente nello stato dell’Oregon, unendo la sua passione per la programmazione e l’intelligenza artificiale, ha progettato un software che elabora i risultati delle radiografie, restituendo dati più precisi sullo stato di salute del pancreas.

Rishab Jain

Tutto è cominciato da una visita a suo fratello a Boston, dove è venuto a conoscenza delle basse probabilità di sopravvivenza per i malati di tumore al pancreas nonostante la radioterapia. La sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi riguarda solo il 9% dei pazienti, mentre quella a 10 ne riguarda solo l’1%. La causa è legata alla tardiva diagnosi della malattia che avviene in uno stadio molto avanzato per le difficoltà di localizzazione nelle TAC del male, vista la complicata posizione tra gli altri organi intestino, fegato e midollo spinale.

Per progettare il software Rishab Jain ha contattato 235 medici e 30 esperti dei migliori istituti di ricerca in tutto il mondo. Il ragazzo ha avuto un importante riconoscimento in campo dell’innovazione ed anche un premio in denaro. Ma lui non vuole fermarsi qui ma vuole diventare medico chirurgo, continuando nel campo della ricerca.

Grazie a questa innovazione tecnologica, ora gli oncologi possono prospettare ai pazienti terapie più specifiche, che metteranno in salvo milioni di altre cellule sane.