Condividi

Nella scuola primaria una rivoluzione per far muovere i nostri bambini con dei docenti altamente qualificati

Una comunicazione inaspettata che giunge a scuotere il mondo della scuola primaria. Il Governo richiede che ci siano dei docenti specializzati in attività motoria per guidare i bambini. Un grande passo in avanti per le scuole italiane.

La circolare che è giunta alla stampa dichiara che sono circa 12.000 i posti vacanti dove viene richiesta la figura specializzata in motoria. L’insegnamento dell’attività fisica non deve essere considerata secondaria, anzi essa deve diventare parte integrante nel programma scolastico.

Reclutamento insegnanti

Il concorso che mira al “reclutamento” di queste figure deve ancora essere creato, ma i punti principali mostrano obiettivi precisi. I professori devono essere in possesso di attestati e lauree specializzati in attività motorie.

Le competenze richieste sono alte e tutto per aumentare il movimento tra i bambini, aiutare a socializzare e formare gli sportivi del domani. Si punta anche a creare un punto di incontro nelle scuole durante le vacanze estive e quindi far nascere una nuova scuola. Dei punti di riferimento per genitori e bambini uniti nello sport.

Vacanze del tutto sportive

Un obiettivo importante per il Governo Italiano che rivoluziona l’idea di scuola. Un progetto che mira a creare dei punti di incontro, durante le vacanze estive, per tutti i bambini anche per quelli che non si possono permettere le “colonie” estive.

Se l’Italia riuscirà a reclutare ben 12.000 figure specializzate in attività motorie sarebbe la prima in Europa ad aver creato una scuola alternativa dove potrebbero nascere gli sportivi del domani. Una idea ben accettata da tutti i dirigenti scolastici e anche dai genitori.

L’attività pomeridiana sportiva potrebbe anche aiutare notevolmente la socializzazione dei bambini che si riuniscono sotto una bandiera universale, quella dello sport. Un bellissimo progetto che parte oggi!