Condividi

Uno psicologo per classe, è questa l’ultima proposta del Movimento 5 Stelle.

L’obiettivo dei pentastellati è quello di riuscire a creare, all’interno delle aule scolastiche, un’atmosfera di benessere e contemporaneamente combattere il disagio psicosociale dei ragazzi che spesso sfocia in episodi di bullismo, o peggio, in patologie come la “azzardopatia online”.

Psicologo per Classe

Questa la proposta di legge fatta da alcuni consiglieri (M5S) della regione Lazio, pubblicata da Orizzonte Scuola: “La necessità di garantire la figura dello psicologo a scuola, che sviluppi la relazione d’aiuto attraverso una sorta di sportello d’ascolto rivolto a tutti gli attori del contesto scolastico, è validata dall’allarme lanciato su scala internazionale dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo cui nel 2020 oltre il 20% di bambini e adolescenti avrà bisogno di un supporto psicologico o psichiatrico. Inoltre, sempre secondo l’OMS, il 75% delle malattie mentali gravi esordiscono prima dei 24 anni. Di qui l’importanza di impedire la degenerazione del disagio offrendo tempestivamente un aiuto. E la scuola in questo senso può tornare ad essere una cerniera fondamentale con famiglia e società, sviluppando la sua azione di prevenzione del disagio emotivo non con un approccio patologico ma puntando allo sviluppo dell’empatia e delle proprie risorse interiori, sia a livello individuale che di gruppo”.