Condividi

È stata trovata scalza e in camicia da notte, senza vita, verso le 7 di lunedì mattina. Era vicina alla sua abitazione, da cui era uscita senza farvi più ritorno. A Newport, nel New Hampshire, la polizia sta indagando sulla morte della piccola Sofia, di appena due anni e mezzo, trovata morta fuori casa con temperature di circa -8°.

Jim Burroughs, capo della polizia di Newport, ha dichiarato: “Tutte le indicazioni ci portano a pensare che la bambina abbia lasciato la casa da sola nel corso della notte senza che i genitori se ne accorgessero“. Un vicino di casa ha dichiarato di aver sentito piangere verso le 4 del mattino. La causa del decesso sarebbe ipotermia. Lindsay Van Schoick, nonna della piccola Sofia, ha riferito che la famiglia stia ancora cercando di comprendere l’accaduto. Ha detto: “È difficile. È stato un terribile incidente, un terribile incidente: mia figlia pensa di aver fatto una cosa orribile, voglio dire ha appena perso uno dei suoi figli“.

La famiglia Van Schoick si era trasferita da poco nell’abitazione e la bambina forse non sapeva come muoversi. A quanto pare la porta d’ingresso era “facile da aprire” e non c’era stato il tempo di aggiustarla. La nonna aggiunge: “Ci sono cose che non sapremo mai, non sapremo mai cosa è successo”. Riguardo la madre, un vicino ha espresso solidarietà: “Non la biasimo per niente. È stato un incidente.” Anche secondo la polizia si tratta di una tragica casualità, ma le indagini proseguono per non escludere possibili accuse.