Condividi

Certe visite all’ospedale possono essere davvero scoraggianti, soprattutto per i più piccoli. L’esperienza della risonanza magnetica risulta non proprio piacevole. È per questo motivo che, all’ospedale pediatrico di Bari, è stata pensata una soluzione fatta su misura per i più piccini.

Risonanza Magnetica

Pareti colorate, cosi come i macchinari ed il resto della stanza. Il reparto di Risonanza Magnetica del Giovanni XXIII di Bari ha cambiato completamente aspetto per favorire la permanenza dei più piccoli.

Questi disegni fanno parte del progetto denominato “Coloriamo la gioia” ed è frutto della collaborazione tra il Rotary Club Bari Sud e l’azienda Masmec. Quest’ultima ha finanziato il progetto.

Risonanza Magnetica bari Risonanza Magnetica bari

A disegnare mari, navi, delfini e splendidi cieli stellati ci ha pensato Sally Galotti, disegnatrice Disney. Galotti non è nuova a questa tipologia di esperienze: ha infatti già collaborato diverse volte in ambienti ospedalieri per renderli più gradevoli.

Il risultato è un’esperienza unica sia per i bambini che per il personale ospedaliero. Entrambi passeranno momenti sicuramente più sereni. Una iniziativa simile è stata già adottata dal Bambin Gesù di Roma. La cosa strabiliante però è che, questa volta, il cambiamento ospedaliero sarà oggetto di studi.

Risonanza Magnetica bari

La ricerca si occuperà di stabilire come cambi la percezione di questi nuovi ambienti da parte di chi li vive. Il reparto verrà inaugurato il 22 gennaio alle 15:30.