Condividi

Alcune testate giornalistiche, tenendo conto che le elezioni potrebbero tenersi alle porte di ottobre, hanno ipotizzato, per le regioni coinvolte, come data per il ritorno a scuola il 23 settembre.

Il Ministero ha subito smentito questa data di ritorno a scuola: “Non è ancora stata presa una decisione definitiva in merito. Tutte le ipotesi in circolazione attualmente sono, quindi, infondate e premature”.

Nonostante questo, se le elezioni si dovessero tenere effettivamente a fine settembre, gli istituti andrebbero incontro a diversi ostacoli, come l’apertura e chiusura delle scuole per dar spazio ai seggi elettorali, con tutto il corollario di norme da seguire per prevenire il contagio.

Il Ministero, in merito, aggiunge: “Sulla definizione del calendario scolastico è in corso un confronto con le Regioni”.