Condividi

Lo scrittore Antonio Scurati, in un articolo del Corriere della Sera, critica il lavoro svolto dalla Ministra dell’Istruzione. “Confermando una pessima tradizione di malgoverno, c’è da dire che la gestione della ministra Azzolina è stata infima“.

Antonio Scurati scrive che sarebbe necessaria una figura diversa per ricoprire il ruolo di Ministro dell’Istruzione.“Una persona seria, competente e capace, una guida brillante ed eccellente”.

“La Ministra ha taciuto a lungo, troppo a lungo, abbandonando allo smarrimento studenti, presidi e docenti. Quando ha parlato si è passati dallo smarrimento allo sgomento”. Così termina l’articolo lo scrittore.