Condividi

In un piccolo angolo di Venezia, vicino al Palazzo Ducale e all’Arsenale, si può godere di un’accoppiata vincente: libri e gondole. Per raggiungere quest’oasi felice ci si deve addentrare nei vicoli intricati a ridosso dei canali, ma il cammino fatto viene ricompensato subito: per chi ama leggere, ma non solo per essi, la Libreria Acqua Alta è davvero un paradiso.

Libreria Acqua Alta

Tra gli scaffali stracolmi, le barchette e i cesti messi al posto delle mensole, acquistare un libro è una delle ultime cose a cui si pensa. Viene voglia innanzitutto di visitare questo luogo magico da cima a fondo, senza perdersi neanche un particolare del multicolore e fitto groviglio di volumi, da cui a volte si affaccia anche qualche gatto.

Libreria Acqua Alta interno
in foto: L’interno della Libreria Acqua Alta di Venezia

E’ un luogo che ha saputo resistere al turismo di massa che ha travolto Venezia e che mantiene una precisa identità proprio grazie alla sua formula semplice. La Libreria Acqua Alta si trova in Calle Lunga Santa Maria Formosa, ed è nata nel 2004 grazie a Luigi Frizzo, il volenteroso proprietario sempre pronto ad aiutare i visitatori a districarsi fra le pile di libri ammucchiati sulle tavole di legno e sulle barche che occupano la maggior parte del piccolo spazio.

Libreria Acqua Alta angolo lettura
in foto: Il nuovo “angolo lettura” della Libreria

Uno dei pericoli che i veneziani devono combattere è quello dell’acqua alta e per proteggere i suoi libri, il signor Frizzo ha ideato un semplice ma efficace stratagemma: anziché essere esposti su mensole e scaffali, i libri sono disposti su gondole e piccole barche, che proteggono i volumi in caso di alta marea. In questa libreria unica al mondo, inoltre, Luigi Frizzo ha recentemente posizionato una gondola in un angolo che si affaccia sull’acqua. Qui i visitatori possono immergersi nella lettura e allo stesso tempo ammirare la vista sul canale. Un modo per navigare con la fantasia.