Condividi

Ci sarà tempo fino al 31 agosto per consumare il bonus docenti relativo all’anno scolastico 2017/2018. Ciò non significa che dopo tale periodo le somme andranno perse, ma semplicemente che esse verranno sospese per un breve periodo e accreditate successivamente in un borsellino elettronico.

Mentre per quel che riguarda il 2019 è scontato che il bonus di 500 euro verrà accreditato a inizio anno scolastico. Su questa questione del bonus ci sono delle importanti novità. Infatti per evitare che gli insegnanti accumulino cifre importanti da spendere al ‘momento del bisogno’, il bonus dovrà essere speso entro i 2 anni dalla sua ricezione, dunque non potrà essere cumulato all’infinito.

carta docente

In sostanza le somme accumulate nel 2016/2017 andranno perse ad agosto 2018 qualora non fossero state ancora utilizzate. Un cambio di rotta resosi necessario per precedenti problemi arrecati al Miur.

Al tal proposito, al fine di non perdere le preziose risorse messe a disposizione dalla Carta Docente, vi elenchiamo una serie di letture estive da acquistare con la Carta Docente su Amazon:

L’ORA DI LEZIONE di Massimo Recalcati

A parte un capitolo, il testo è chiaro, semplice, e trasmette quella passione per l’insegnamento attraverso una chiave di lettura affascinante: amare la stortura. È una prospettiva liberante per alunni e insegnanti che riconsegna a questi il compito e la possibilità di essere in modo autentico, direi socratico, maestri, nel senso più forte.

L’EDUCAZIONE LIBERTARIA di Joel Spring

Questo approccio non è mai citato da nessuna parte e invece destruttura molti dei nostri schemi di adulti e di insegnanti

IL CODICE DELL’ANIMA di James Hillman

Il libro afferma che il nostro carattere e la nostra vocazione di vita sono qualità innate e che è la missione della nostra vita realizzare quelle spinte. La chiama “la teoria della ghianda”, l’idea che le nostre vite sono formate da un’immagine particolare, come il destino della quercia è contenuto nella piccola ghianda.

LA GRAMMATICA DELLA FANTASIA di Gianni Rodari

Mente ventilata, cuore leggero e nuove idee da condividere tra i banchi per il nuovo anno.

FANTASIA di Bruno Munari

DI PADRE IN FIGLIO di Franco Nembrini

Franco Nembrini è un insegnante dal fascino suggestivo.

L’EMILIO di Jean-Jacques Rousseau

Questo libro ci fa riflettere sui metodi educativi di oggi a confronto con quelli dei precettori di una volta.

DIARIO DI SCUOLA di Daniel Pennac

Un libro che ricorda anche a me insegnante che prima di essere un docente sono stata un’alunna

IL BARONE RAMPANTE di Italo Calvino

Per avere una visione sul bello della fantasia, per lo spirito di avventura che riempie tutte le pagine.

PICCOLE DONNE di Louisa May Alcott

Per ricordarci della complessità delle convenzioni, per tenere acceso il senso dei valori e della vita.

IL PICCOLO PRINCIPE di Antoine Saint-Exupéry

Per non dimenticare che l’empatia è la nostra chiave per arrivare ad ogni piccolo cuore.

LETTERA A UNA PROFESSORESSA di Don Lorenzo Milani

Sempre attuale. C’è tutto.

L’ARTE DI ESSERE FRAGILI di Alessandro D’Avenia

Libro scritto da un insegnante e che si rivolge anche agli insegnanti

INTELLIGENZA EMOTIVA di Daniel Goleman

Per comprendere che non esiste un solo tipo di intelligenza

L’ARTE DI INSEGNARE di Isabella Milani

Una lettura piacevole con consigli utili, poco teorici e molto pratici, sia per gli insegnanti che affrontano per la prima volta questo mondo, sia per i genitori degli alunni. Sono consigli pratici e psicologicamente utili nel rispetto dei rispettivi ruoli: insegnanti, alunni e genitori.

L’OSPITE INQUIETANTE di Umberto Galimberti

È un libro sul malessere giovanile. A mio avviso affronta tematiche molto attuali di fronte alle quali la famiglia è la scuola si sentono impotenti.

LA TESTA BEN FATTA di Edgar Morin

Testo eccellente per chi si dedica all’insegnamento e intende farlo con una visione nuova e più ampia della pedagogia. A volte però Morin diventa troppo filosofico.

ULTIMO BANCO di Giovanni Floris

Eccellente. Pieno di spunti su cui riflettere e di verità su cui cercare di ripensare il rapporto con la scuola, la formazione… e con i nostri figli.

ELOGIO DEL RIPETENTE di Eraldo Affinati

Immergersi nelle dinamiche delle scuole difficili, guardare negli occhi gli alunni difficili e riconoscere che esistono anche professori vocati e votati a questo difficilissimo mestiere. Si impara anche a rivedere esperienze di classe che ciascuno di noi ha vissuto

UN’IDEA DI SCUOLA di Pier Cesare Rivoltella

Questo volume propone una riflessione, anche alla luce di una lunga esperienza di formazione con i docenti, costruita su alcune idee fondamentali

SOSTIENE PEREIRA di Antonio Tabucchi

Un romanzo che tratta di un protagonista fisicamente poco attraente ma psicologicamente affascinante. Lo sfondo, l’epoca salazarista in Portogallo prima della seconda guerra mondiale, fa una parte integrale e informativa della narrativa. Tabucchi scrive in modo chiaro e fluido che ti coinvolge nella trama. Un libro stupendo! Vale la pena di leggerlo parecchie volte.

CONVERSAZIONI SULL’EDUCAZIONE di Zygmunt Bauman

la lettura di Conversazioni sull’educazione è stata una occasione di riflessione sul quotidiano e uno sguardo inconsueto non solo sull’educazione!

LA PEDAGOGIA DELLA LUMACA di Gianfranco Zavalloni

Ottimo libro, che descrive come si potrebbe istituire una scuola più giusta, più “lenta”, che segua i ritmi dei bambini e dei ragazzi e non il contrario, dove i ragazzi si trovano a seguire dei ritmi impossibili per loro da gestire e seguire.

NESSUNO È SOMARO di Giacomo Stella

Un libro ricco, diretto, accessibile a tutti e carico di emozioni. Con esperienze e commenti preziosi per genitori e nonni, studenti piccoli e grandi, dislessici e non, insegnanti ed educatori, scettici ed esperti di disturbi specifici di apprendimento.

MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI di Giacomo Mazzariol

Mio fratello rincorre i dinosauri non è solo un libro bellissimo è anche scritto divinamente. Ho riso, ho pianto, mi sono commossa e indignata profondamente. Ho consigliato a diversi amici e parenti di leggerlo perché la storia di Giacomo e della sua famiglia merita di essere conosciuta perché dona tanto a chi lo legge.

SCUOLA CREATIVA di Ken Robinson

Ritengo che il libro è attuale per le problematiche legate alla didattica innovativa e inclusiva. Da legge per gli addetti ai lavori.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO