Condividi

Il programma Erasmus è senza dubbio un’esperienza universitaria importante che merita una certa attenzione. Con l’Erasmus infatti lo studente universitario ha la possibilità di intraprendere un periodo di studio all’estero e legalmente riconosciuto.

Non molti però capiscono l’importanza di tale progetto e quindi si lasciano andare a comportamenti inadeguati quando vengono ospitati all’estero. A Cadice, nel sud-ovest della Spagna, 4 studenti Erasmus campani hanno aggredito un giovane spagnolo che ora verte in gravi condizioni.

L’aggressione si è verificata all’esterno della discoteca Momart, molto rinomata nell’ambito. Dei 4 aggressori, 3 fanno parte del progetto Erasmus ed hanno l’età compresa tra i 22 ed i 29 anni. Tutti e quattro sono stati arrestati e compariranno davanti al giudice.

Ancora non sono chiari i motivi del litigio e della conseguente aggressione. Lo spagnolo è stato prima colpito violentemente con un pugno e poi preso a calci in testa una volta a terra. Al momento è ricoverato all’ospedale di Puerta del Mar ed è in prognosi riservata.

Il Diario de Cadiz, giornale locale spagnolo, ha pubblicato sul suo portale l’aggressione. Il video è stato girato da un buttafuori che, invece di sedare la rissa, ha ripreso il tutto.

L’aggressione è avvenuta intorno alle 6.15 del 25 maggio. I quattro italiani sono stati tutti trasferiti alla stazione della polizia nazionale di San Fernando. Da lì poi verranno portati in tribunale. Il consolato italiano ha messo a disposizione delle famiglie l’assistenza legale.