Condividi

La questione ambientale si fa, giorno dopo giorno, sempre più importante. Se da una parte molti sottovalutano questo aspetto, fortunatamente molti altri stanno facendo quanto possibile, nel loro piccolo, per migliorare la situazione ambientale.

In questi giorni sta facendo il giro del web un’immagine sconvolgente immortalata da Karen Mason, volontaria dell’organizzazione ambientalista National Audubon Society.

Lo scatto ritrae una scena tenera e, allo stesso tempo, agghiacciante: un uccello nutre il proprio piccolo con il filtro di una sigaretta. Lo scatto è avvenuto quasi per caso: la donna infatti cercava di immortalare alcune scene naturali.

Mozziconi di Sigarette

Subito è stato divulgato un appello sui social: «If you smoke, please don’t leave your butts behind». Il problema inerente i mozziconi di sigaretta non è da sottovalutare. Ogni anno infatti vengono gettati a terra ben 5.5 trilioni di mozziconi.

Le sigarette prodotte utilizzano un filtro fatto di acetato di cellulosa che impiega ben 10 anni per decomporsi, divenendo una notevole fonte di inquinamento. Secondo gli studi fatti nel nostro paese, ogni anno vengono gettati 51 miliardi di cicche, inquinando i nostri bellissimi paesaggi.

Mozziconi di Sigarette spiagge

Ritornando a parlare dello scatto di Karen, quella che poteva essere una foto tenera si è trasformata in un’occasione di riflessione. Pensare che un gesto naturale come il nutrirsi sia diventato motivo di orrore, fa capire come l’uomo debba migliorare il proprio comportamento e relazionarsi in maniera diversa con la natura che lo circonda.