Condividi

Proseguono gli aggiornamenti per quanto riguarda l’Itc Carrara di Lucca. Il docente di scienze motorie Alessandro Bedini ha fatto alcune dichiarazioni riguardo alla classe che è finita al centro del mirino dopo i recenti fatti di cronaca riguardanti gli atti di bullismo nei confronti di un docente. “Una classe difficile fin dall’inizio, ma nessuno di noi poteva pensare si arrivasse a questo”.

bulli

Recentemente si è svolto un consiglio di classe in cui si discuteva il futuro dei ragazzi. Il docente di scienze motorie però non era tra i presenti poiché  aveva preso un giorno libero. Durante il consiglio si è proposta la bocciatura per 5 dei 6 ragazzi coinvolti. Uno di loro invece se la caverà con 15 giorni di sospensione.

Anche il comportamento del docente sarà analizzato durante al consiglio d’istituto. Il dirigente scolastico Cesare Lazzari ha intenzione di attuare questa verifica con molta attenzione “per lui e non solo per lui”. Questa avrà una durata di trenta giorni.

Bedini sottolinea come alcuni degli alunni – bulli avessero già ottenuto delle sospensioni durante l’anno, facendo quindi intuire come il loro comportamento non sia stato proprio esemplare neanche prima. Alcuni studenti hanno deciso di organizzare una manifestazione per difendere il buon nome della scuola e trovano appoggio proprio nel docente di scienze motorie il quale si è semplicemente espresso con un: “e fanno bene”.

Lo stesso Bedini precisa che non è la prima volta che si trova in una situazione simile, infatti dichiara che già 30 anni fa era capitata una situazione analoga quando insegnava a Milano, solo che allora non c’erano gli smartphone pronti a riprendere tutto.