Condividi

Vincenzo Auricchio, l’insegnante del liceo Giambattista Vico di Napoli accusato di aver avuto rapporti sessuali con due allieve minorenni, si è suicidato nella sua abitazione, lasciando una lettera in cui forse ci saranno le risposte che tutti stanno cercando.

Suicidio Professor Auricchio

Il professore, 53 anni, era stato denunciato da una delle due ragazze, che aveva portato come prova anche dei messaggi di chat. Vincenzo Auricchio si era dichiarato innocente, affermando che quelle frasi compromettenti erano state spedite da qualcun altro. Finché l’uomo non ha retto alla pressione e si è suicidato.

I suoi studenti hanno organizzato una veglia in suo ricordo. Ora c’è da capire come mai il professore fosse in possesso della pistola con cui si è tolto la vita, che era di un suo parente.