Categorie
Attualità

Supplenze, Gissi (Cisl) Approva Uso Laureandi


Affidare ai laureandi in scienze della formazione primaria, in caso di esaurimento delle normali graduatorie, attività di supplenza nella scuola primaria e dell’infanzia è una scelta che già oggi viene molto spesso praticata“. Esordisce così Maddalena Gissi, segretaria nazionale della Cisl Scuola.

Gissi continua: “Fatichiamo a comprendere le ragioni contrarie, espresse fra l’altro da esponenti del mondo accademico, forse preoccupati del fatto che in questo modo si consenta di insegnare a chi non ha ancora il titolo per farlo”.

Nessuno mette in discussione il principio per cui solo il possesso del prescritto titolo di studio può consentire l’accesso stabile all’insegnamento: ma nel caso in questione si gestisce una situazione di emergenza, tant’è che i laureandi non entrerebbero a far parte delle normali graduatorie, ma di una fascia distinta e aggiuntiva, utilizzabile solo ed esclusivamente in subordine a quelle, quando non sia più possibile attingervi per mancanza di aspiranti” aggiunge.

Gissi conclude con una riflessione, affermando che invece “sarebbe meglio interrogarsi sulle ragioni per cui in molte aree del Paese l’offerta di lavoro nella scuola continui a rivelarsi nettamente superiore alla domanda, e agire di conseguenza con una più accorta e credibile gestione dell’offerta formativa“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *