Condividi

L’alimentazione, specialmente in questi ultimi anni, è di gran lunga mutata. Vengono adottati infatti regimi alimentari che, fino a qualche tempo fa venivano definiti come “pittoreschi” oppure “folli”.

La dieta vegetariana e vegana presenta molti sostenitori. Sempre più persone infatti si uniscono a questo regime alimentare, nutrendosi però sempre in maniera consapevole. Non mangiare animali e i rispettivi derivati infatti non significa ignorare le esigenze del proprio organismo.

Una dieta sbagliata infatti può risultare fatale. Proprio a causa di una dieta vegana non eseguita correttamente, un bimbo di 18 mesi ha perso la vita. La vicenda si svolge in Florida. I 2 genitori, sostenitori della dieta vegana, al proprio risveglio hanno trovato il loro figlio deceduto nel suo lettino. Subito hanno chiamato le forze dell’ordine.

Svezzano il Bambino con una Dieta Vegana

Una volta intervenuta la polizia, i 2 hanno raccontato di aver nutrito il piccolo solo con mango, banane, avocado e verdura. Questa alimentazione è stata l’unica del bambino dal momento in cui è stato svezzato.

I genitori, d’altro canto, hanno dichiarato di seguire la stessa dieta senza aver avuto problemi. Visitando però gli altri figli (di 3 e 5 anni), si evidenzia come questi abbiano evidenti segni di malnutrizione. Lo stesso vale anche per il figlio undicenne frutto di un’altra relazione.

Il piccolo, al momento del decesso, pesava solo sette chili. Questo dato evidenzia come il bambino era gravemente sotto peso. Un’alimentazione vegetariana e vegana, se eseguita in maniera corretta e consapevole, può migliorare la propria salute fisica, ma è sempre bene farsi guidare da un esperto nel momento in cui si decide di intraprendere un percorso che comprenda un differente regime alimentare.