Condividi

Situazione insolita al Liceo Boccioni-Palizzi, istituto artistico, coreutico e musicale diviso in due diverse sedi di Napoli. I docenti sono stati richiamati in fretta e furia per ridiscutere e rifare tutto, ritirando fuori registri per ridiscutere sui voti.

scrutini da rifare

Il motivo? In base a quanto scrive il direttore Franzese, riporta il Mattino.it,  gli scrutini sarebbero stati effettuati non nei termini di legge. In sostanza troppo presto rispetto alla fine dell’anno scolastico. A maggio, il 30 e il 31 e poi nei primi sette giorni di giugno quando in realtà dovevano essere fatti solo al termine delle lezioni. La nota del direttore scolastico regionale è di fuoco. Il suo è un ordine. Tant’è che il preside Lattanzi sul sito del Boccioni-Palizzi, il 14 giugno pubblica il calendario delle convocazione facendo riferimento proprio alla nota arrivata dalla direzione scolastica regionale.