Condividi

Molti hanno potuto passare un felice Natale e delle serene festività, ma non è stato possibile per tutti. A Catania, come ormai noto, tra la notte di Natale e Santo Stefano si è verificato un terribile sisma di magnitudo 4.8.

terremoto catania

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato, nelle ore seguenti, altre scosse con magnitudo superiore a 2. La più forte si è verificata alle 7.15 del mattino ed era di magnitudo 2.7. Fortunatamente queste ulteriori scosse non hanno arrecato danni.

I cittadini catanesi hanno passato quindi un periodo da incubo, abbandonando le loro abitazioni. In molti hanno preferito dormire nella propria auto piuttosto che negli alberghi: la paura degli sciacalli è troppa.

Il Ministro Di Maio si è presentato a Fleri, frazione di Zafferana Etna, la zona maggiormente colpita dal sisma. Lì ha dichiarato: «Domani sarà dichiarato lo stato di emergenza e saranno stanziate le risorse necessarie per dare supporto ai sindaci e alle autorità locali per aiutare le famiglie».

Il Ministro pentastellato dunque prosegue: «Con lo stato d’emergenza tutto sarà più semplice. È chiaro ed evidente che, in base ai rilievi che arriveranno nei prossimi giorni grazie ai tecnici che li stanno effettuando in queste ore, avremo anche contezza di quali sono i danni agli edifici privati e agli edifici pubblici».

Luigi Di Maio rassicura i cittadini di Catania: «Grazie alla Protezione civile e alle autorità locali per il lavoro fatto. Rafforzeremo il sistema antisciacallaggio in modo da rassicurare chi la notte scorsa ha dormito in auto e non in albergo».

Il Ministro e leader della Lega Matteo Salvini dichiara che la situazione è sotto controllo e che il peggio ormai è passato: «Nel momento drammatico che stanno attraversando tanti cittadini gli esperti che stanno seguendo l’Etna dicono che la situazione è sotto controllo e quindi mi auguro che i cittadini possano trascorrere giornate più serene». Rassicura dunque gli sfollati: «Tutti e 400 gli sfollati hanno e avranno un tetto».

Infine il Ministro Bussetti ha fatto una dichiarazione su Twitter che riguarda molto da vicino le scuole colpite dal sisma: “Come ha annunciato il Ministro Salvini come Miur abbiamo messo a disposizione fino a 20 mln per gli istituti scolastici che dovessero risultare danneggiati dal terremoto che ha colpito Catania la notte del 26dicembre. La sicurezza dei nostri ragazzi è una priorità assoluta”.