Anche Torino, come Londra, Crea le sue Panchine Letterarie

Un’idea simile alle originali “Panchine letterarie londinesi”, nate dal progetto della National Literary Trust – e che ha visto, a Londra, l’installazione di circa cinquanta panchine a forma di libro aperto, decorate da artisti locali e da illustratori professionisti – ha interessato anche la nostra bella Italia.

panchine

Il MAU (Museo d’Arte Urbana di Torino), infatti, ha fatto reinterpretare, dall’artista itinerante torinese Vito Navolio, dieci panchine dei giardini pubblici di piazza Moncenisio, quale modo originale per valorizzare e diffondere l’arte in strada.

L’artista, grazie alla collaborazione di Germana Lembo, ha realizzato dieci suggestive panchine d’autore, veri e propri omaggi ai grandi maestri della pittura contemporanea quali: Pablo Picasso, Piet Mondrian, Jackson Pollock, Fortunato Depero, Andy Warhol, Roy Lichtenstein, Keith Haring, Joan Mirò, Hans Hartung e Niki De Saint Phalle.

Diventa un autore di MenteDidattica e pubblica i tuoi articoli!

Gli insegnanti che inviano la propria richiesta, una volta accettati, potranno pubblicare articoli su tematiche scolastiche preferite.

Un commento su “Anche Torino, come Londra, Crea le sue Panchine Letterarie”

Lascia un commento