Condividi

Nei giorni scorsi c’è stata una vera e propria emergenza riguardo le mense scolastiche e il loro degrado. In relazione a ciò il Ministro Marco Bussetti ha fatto alcune considerazioni: “I nostri ragazzi devono poter frequentare scuole sicure e mangiare sano nelle mense che frequentano tutti i giorni. Non ci sono giustificazioni per quanto riscontrato dai Nas. Seguiremo insieme alla Ministra Grillo, con attenzione, l’evolversi dei controlli”.

Nonostante ciò, comunque, prosegue l’emergenza relativa alle mense scolastiche. È stata infatti segnalata la presenza di vermi e capelli all’interno del cibo destinato alla scuola primaria Duca D’Aosta di Torino.

Vermi e capelli

La mamma di un’allieva ha denunciato la situazione sui social, e quindi sono stati effettuati alcuni controlli che però non hanno riscontrato nulla, solamente problemi di organizzazione. Al che dunque la mamma ribatte: “Vermi nei piatti un problema organizzativo? Una cosa del genere è inaccettabile. Ora si spiegano i problemi intestinali dei bambini”. Dunque prosegue: “Sulla salute dei bambini non si scherza, non si rinvia, non si tace”.

L’8 Gennaio è fissato un incontro presso l’istituto nel quale presenzierà la preside Serenella Cuiuli. Presenti l’assessore comunale all’Istruzione, Federica Patti, e il presidente della Circoscrizione 4, Claudio Cerrato.

Il Ministro della Salute Giulia Grillo, in relazione a queste ultime vicende, ha dichiarato: “Oggi chi lavora nel settore delle mense sa benissimo che vi sono regole chiare da seguire e tutti i mezzi possibili per garantire tracciabilità, igiene e correttezza di conservazione degli alimenti. Per questo non possiamo permettere il menefreghismo di chi stipula contratti ben precisi e poi fa il furbo o peggio. A maggior ragione quando è in gioco la salute dei più piccoli e vulnerabili: i bambini”.