Condividi

Laura Forni era un’insegnante di 41 anni, incinta di sei mesi. E’ morta mentre faceva lezione, forse a causa di un’emorragia interna, e con lei la sua bambina. Ora l’autopsia dovrà fare chiarezza sul decesso.

Laura Forni

Ieri mattina, la donna, insegnante presso scuola media statale J.F. Kennedy di Albavilla, Como, era nel laboratorio di arte per sostituire una collega. Secondo gli studenti la donna avrebbe detto: “Non sto molto bene, vado in bagno“, prima di perdere i sensi.

I ragazzi hanno subito dato l’allarme e la professoressa è stata trasportata all’ospedale Valduce di Como, dove è giunta in gravissime condizioni. L’intervento dei medici è stato purtroppo inutile. Sulle cause del decesso il primario Mario Guidotti ha affermato: “La professoressa è stata sottoposta a una tac, che avrebbe escluso qualsiasi tipo di danno cerebrale o di malore cardiaco. La causa del malore improvviso e del repentino decesso potrebbe essere legata alla rottura di un grosso vaso sanguigno, che le avrebbe provocato una devastante emorragia interna“.

Ora studenti e colleghi dell’insegnante, che era sposata e aveva un bambino di sei anni, sono affranti. La preside dell’Istituto, Silvia Magnaghi, ha riferito: “Mai mi ero trovata in circostanze così difficili. Ci ha lasciati una brava persona e un’ottima professoressa“.