Condividi

Secondo la Lega il decreto sui diplomati magistrale dovrebbe garantire un avvio dell’anno scolastico più ordinato, e avrebbe dovuto essere inserito nel decreto dignità al vaglio del consiglio dei Ministri ieri sera.

diploma magistrale

Scirve il quotidiano Repubblica che “ad essere prorogati sarebbero solo i circa 6.000 contratti a tempo indeterminato. S’interverrà solo sulle maestre già in ruolo: per la soluzione globale che riguarda, tra le altre, 43.534 ‘diplomate’ oggi inserite nelle Graduatorie a esaurimento tutto viene rimandato di quattro mesi.”

Situazione quindi bloccata mentre si attende la riforma del reclutamento, che coinvolgerebbe quindi anche le scuole dell’infanzia e le primarie. Per l’11 luglio sono attese comunque molte sentenze di merito alle quali, secondo le affermazioni del Ministro, bisognerà dare seguito. Il progetto resta quello di avviare una selezione per giungere alla stabilizzazione, anche se non si sa ancora quali saranno le modalità per ciascuna casistica.