Condividi

La passione per il nuoto lo ha accompagnato sino all’ultimo respiro. Luca Giacoletti, 20 anni, campione di nuoto, è rimasto vittima lo scorso 25 agosto di un incidente nelle acque dell’Addaura, in provincia di Palermo.

campione di nuoto

Il giovane si è immerso in acqua per recuperare un’ancora che era rimasta incastrata tra gli scogli. Gli amici, che erano in gommone con lui, non vedendolo riemergere hanno immediatamente dato l’allarme.

I sommozzatori l’hanno trascinato fuori sulla banchina, dove erano già presenti i sanitari del 118, che hanno compiuto le consuete opere di rianimazione, senza successo purtroppo.

Sotto shock la famiglia e gli amici di Luca, appassionato ed esperto nuotatore, tanto da partecipare e vincere competizioni già a soli 8 anni. Nel 2015 partecipò e vinse il Femmine Island Swim, 3.500 metri a nuoto dalla spiaggia di Isola fino alla circumnavigazione dell’isolotto e ritorno. Molteplici i messaggi di cordoglio sui social. “Resterai sempre nei nostri cuori. Non ci sono parole per descrivere quanto accaduto. Un bacio piccolo angelo“, ha scritto un’amica su Facebook. E ancora “Non riesco ancora a credere a ciò che leggo.. ne abbiamo passate tante, da avversari in acqua ma soprattutto da amici al di fuori di quelle piscine! Riposa in pace campione, un bacione a te ed a tutta la tua grande famiglia!“.