Condividi

In questi giorni riemerge la vicenda dei vaccini obbligatori nelle scuole non solo per gli studenti ma anche per i docenti e il personale amministrativo, tecnico e ausiliario.

vaccini obbligatori

Infatti, secondo la circolare del ministero della Sanità e del Miur, dello scorso 27 febbraio, il 30 aprile prossimo dovrebbe essere il termine ultimo per i contatti tra Asl e istituti scolastici. Sulla questione era calato una sorta di silenzio dopo l’autodichiarazione sullo stato vaccinale presentata, il 16 novembre 2017, da insegnanti e Ata.

A riparlare della questione ‘vaccini’ in questi giorni è stato il dottor Roberto Testi, direttore del Dipartimento di prevenzione dell’Asl di Torino, che a La Stampa di Torino dichiara: “Con gli adulti non ci saranno difficoltà. Perché nessuno si è mai posto il problema di non vaccinarsi”, a cui aggiunge con tono quasi scherzoso: “La mia generazione ha ancora fatto il militare… Comunque, di sicuro non resteremo senza docenti”, confidando nel diverso atteggiamento del personale scolastico rispetto a quello di alcune famiglie per le vaccinazioni dei propri figli.