Condividi

Secondo l’Eurostat i bambini più obesi sono situati nel Regno Unito. Secondo il governo la colpa è da attribuire agli espositori degli snack che solitamente sono posizionati davanti alle casse dei supermercati, in modo da indurne all’acquisto.

Secondo i dati diffusi dalla Public Health England, i bambini in sovrappeso assumerebbero circa 500 calorie extra al giorno. Per arginare il problema, il ministro della Sanità ha annunciato un provvedimento atto a contrastare il consumo del cosiddetto “Junk Food”. La proposta comprenderebbe anche un divieto di offerte speciali per gli snack che sono situati davanti alle casse del supermercato.

obesità infantile

In Inghilterra si cercherà anche di compiere alcune restrizioni per quanto riguarda la televisione ed internet. Queste restrizioni riguarderebbero le pubblicità, in modo tale da non influenzare i bambini. Il provvedimento comunque riguarderebbe anche alcuni alimenti, in particolare le bevande, le quali vedranno ridotto il loro contenuto di zuccheri. Questo provvedimento potrebbe quindi migliorare la situazione di obesità giovanile.

Considerando che un bambino su tre nel Regno Unito è obeso, ogni scuola adotterà un provvedimento che possa porre un freno a questa sgradevole situazione. Per avviare questo progetto, denominato “Walk to School di Living Street” sono state stanziate 620mila sterline che serviranno per sostenere un programma di allenamento ciclistico.