Condividi

Di fronte ad una scuola, un papà si ritrova con tanto di verbale da pagare

La tutela dei bambini non è mai troppa. Si devono proteggere anche da quello che gli adulti dicono ed è per questo che la polizia locale ha multato un Papà che ha bestemmiato di fronte la scuola del figlio.

Vigili urbani sempre attenti, quando si trovano fuori una scuola, per intervenire in caso di pericolo ed hanno trovato giusto intervenire per delle parolacce.

Fermo e Verbale

Questo “curioso” accaduto è successo presso una scuola elementare ad Albisola Superiore, Savona.

Il papà era incredulo quando si è visto fermare dalla polizia locale che gli hanno chiesto i documenti per stipulare il verbale della multa. Un singolare “intervento” che hanno molto apprezzato i genitori degli altri bambini e la stessa dirigente scolasti dell’istituto.

Molti hanno riconosciuto, alla Polizia locale, il merito di aver pensato per primo ai bambini e alla tutela della loro innocenza punendo il Papà indisciplinato con una legge non molto conosciuta.

La stessa preside e gli insegnati hanno dichiarato che la solerzia della Polizia locale, che è intervenuta, fa sentire molto protetta l’area dell’istituto e questa ne è una chiara prova.

La scena incriminante

A quanto pare, secondo le testimonianze di chi ha assistito all’accaduto, il papà era stato esortato dagli agenti a spostare la propria vettura abbandonata sulle strisce pedonali. L’uomo, che aveva bloccato il traffico di fronte alla scuola per una manovra scorretta, ha bestemmiato ad altissima voce.

Molti i genitori che si sono lamentati. A questo punto la polizia locale, in risposta, lo ha fermato, fatto scendere dall’auto, chiesto i documenti ed hanno compilato una multa di ben 100 euro.

Il reato conosciuto come “blasfemia” dagli anni ’70 è caduto in disuso, ma ha comunque un valore legale per le autorità che decidono di farlo rispettare. A questo punto al genitore maleducato non resta che pagare e, se riaccadesse, controllare le parole.