Condividi

Una ricerca scientifica lo dimostra: vivere vicino al mare fa bene non solo fisicamente, ma anche mentalmente. Lo dice il gruppo di studiosi, coordinato dal dottor Benedict Wheeler. Il team dell’European Centre for Environment & Human Health del Peninsula College of Medicine and Dentistry, hanno condotto una serie di studi sul caso. Prendendo un campione costituito da 48milioni di persone, i ricercatori dell’Università di Exeter, in Gran Bretagna, hanno raccolto le loro risposte a un questionario su scala nazionale. In un secondo momento, hanno diviso i soggetti sperimentali in base a un dato: la salute. Essa poteva essere “non buona“, “discretamente buona” o “buona“. Poi, i ricercatori hanno incrociato queste risposte con gli indirizzi di residenza. In questo modo, hanno evidenziato che coloro che vivevano entro un chilometro dal mare, in media, avevano un tasso di salute superiore rispetto ai partecipanti che vivevano nell’entroterra.

vivere vicino al mare

Tuttavia, questo non è il primo studio che mostra come vivere vicino al mare faccia bene alla salute. Nel tempo, ce ne sono stati anche altri che sono arrivati alle medesime conclusioni. La particolarità della ricerca condotta dal team del dottor Wheeler risiede in altri dettagli. Nello studio in questione, è emerso come il mare abbia dei benefici anche sulla salute mentale. Infatti, come la stessa esperienza personale dimostra, ci fa sentire più rilassati e felici. I ricercatori hanno spiegato che questo è dovuto al fatto che coloro che vivono vicino al mare tendono a fare più attività fisica durante tutto l’anno. Già questa è una componente che migliore la nostre psiche. In aggiunta, i colori, i profumi e i suoni del mare sono associati a un maggiore relax.

Ora, gli studiosi dell’Università di Exeter stanno provando a comprendere un’altra questione. Stanno, cioè, cercando di sperimentare se gli stessi effetti benefici del mare possano essere trasferiti anche in altre aree, come quelle vicine a laghi e fiumi.