Condividi

Questi sono i 5 film che ogni insegnante deve aver visto. Sono tutti ambientati in situazioni in cui è presente il ruolo del docente. Non sono i più famosi, non sono i più premiati. Sono dei film apparentemente sconosciuti ma apprezzati dai migliori film blogger, come ONESTO E SPIETATO,  uno dei più celebri blogger presenti sul web che li selezionati scrupolosamente per Your Edu Action.

5-film-che-ogni-insegnante-deve-aver-visto

Ho scelto questi film con l’idea di proporne alcuni che fossero allo stesso tempo non molto conosciuti ma molto significativi per quanto riguarda la definizione del contesto scolastico, inteso non solo come scuola in senso stretto ma educazione, cultura, libertà, integrazione, emancipazione.ONESTO E SPIETATO

 

Ecco la lista dei

5 film che ogni insegnante deve aver visto

 

1. NON UNO DI MENO di Zhang Yimou

Per vedere il film clicca qui
NON UNO DI MENO di Zhang Yimou

Cina rurale, dopo tutte le rivoluzioni e molto vicino alla globalizzazione (come si vedrà). Il maestro Gao abbandona la sua scuoletta per andare a trovare la mamma ammalata, incarica la ragazzina Wei Minzhi, che ha la faccia rotonda come la luna, tredici anni e nessuna esperienza, di occuparsi in sua assenza della scuola e, come nelle favole, le dice che non deve sognarsi di perdere neppure uno scolaro: perché (questo è il retroscena) le scuole cinesi tendono a spopolarsi, gli allievi le mollano, e i maestri si giocano il posto.

 

2. DETACHMENT – IL DISTACCO di Tony Kaye

Per vedere il film clicca qui!
DETACHMENT - IL DISTACCO

La promotion lo presenta come “un film sulla scuola pubblica americana”, ma è parecchio di più. Henry Barthes (l’ottimo Adrien Brody, qui anche produttore) accetta una supplenza temporanea per insegnare letteratura in un istituto superiore sull’orlo della rovina: risultati a livello bassissimo, studenti arrabbiati e minaccia di privatizzazione. Benché sia un uomo dall’anima scorticata (il perché è spiegato in flashback), Henry riesce a conquistare i turbolenti ragazzi: nel caso di Meredith, adolescente infelicissima, fin troppo; al punto di nuocerle senza intenzione.

 

3. DON MILANI – IL PRIORE DI BARBIANA di Andrea e Antonio Frazzi

Per vedere il film clicca qui!
DON MILANI - IL PRIORE DI BARBIANA

Don Milani è malato e la malattia gli ha lasciato poco tempo ancora da vivere. Torna nella sua parrocchia di Barbiana e ripercorre con la memoria gli eventi che hanno segnato il suo percorso, dalla creazione della scuola a San Donato di Calenzano, all’esperienza didattica con i figli dei contadini a Barbiana, alla notorietà e alle discussioni sui suoi metodi, alla preparazione della “Lettera ad una professoressa”. Fa da sfondo l’Italia degli anni del dopoguerra e della ricostruzione, segnata dalle differenze sociali e dal distacco fra Chiesa e società.

 

4. LA BICICLETTA VERDE di Haifaa Al Mansour

Per vedere il film clicca qui!
LA BICICLETTA VERDE di Haifaa Al Mansour

Wadjda ha 10 anni e uno sogno nel cassetto: la magnifica bicicletta verde del negozio accanto per gareggiare coll’amico coetaneo Abdullah. Peccato le sia vietato, essendo una cittadina dell’Arabia Saudita che, oggi come allora, mantiene la condizione femminile a un livello di segregazione e sudditanza. Il “fuoco sacro” della bambina però non conosce ostacoli né regole, portandola diritta al suo obiettivo, con la sorprendente complicità della madre. Presentata a Venezia 2012 in Orizzonti, la delicata e divertente “commedia-in-favola” La bicicletta verde sarà ricordata quale il primo film diretto da una donna saudita.

 

5. WORDS AND PICTURES di Fred Schepisi

Per vedere il film clicca qui!
words and pictures

Lui è un ex scrittore di successo, alcolizzato, ma brillante ed istrionico prof di letteratura inglese a un prestigioso liceo privato del Maine. Lei è una talentuosa artista astratta affetta da artrite reumatoide, neo assunta come prof di belle arti alla stessa scuola. Lui idolatra le Parole, lei le Immagini. Entrambi, per vie diverse, tentano di insegnare nell’era dei morti viventi” a “giovani menti soffocate dai computer e dai centri commerciali”. Ma sono anche reciprocamente attratti, in una dialettica tra la strafottenza di lui e l’algidità di lei.

 

Hai qualche film da segnalare? Ne hai visto uno che consigli vivamente? Scrivilo nei commenti!

 


 

59 Commenti

  1. LEON
    L’UOMO SENZA VOLTO
    UN MONDO MIGLIORE
    IO VADO A SCUOLA
    sono alcuni dei film che un adulto-educatore dovrebbe vedere, secondo me…

  2. Freedom Writers
    Un film di Richard LaGravenese con Hilary Swank
    Ispirato a una storia vera, un film dotato di un buon ritmo capace di far riflettere senza annoiare sulla possibilità di una convivenza e conoscenza reciproca tra realtà diverse

  3. la nostra scuola ogni anno propone un film significativo per tutti gli alunni e gli insegnanti ecco alcuni titoli:
    “Il discorso del re” un vero capolavoro
    “Winter il delfino”
    “Belle e Sebastienne”
    “La teoria del tutto”

    Non siamo mai riusciti a proiettare “Stelle sulla terra” che è un film davvero significativo sul tema della dislessia.

    Aggiungo:
    “La musica nel cuore”
    e il recentissimo “Tomorrow land”

  4. Da vedere assolutamente:
    – L’ottavo giorno
    – E Johnny prese il fucile
    – Mi chiamo Sam
    – Sì può fare
    Anche se altri lo hanno già inserito ci aggiungerei :
    – Freedom writhers

  5. Do you really want to teach something in a good way to put inside young students some ‘humus’ on which to build the concrete core of a solid human being and the awareness of his nature? …do you want to create the modern citizens of tomorrow?….offer him the real vision of the social context and some of its grave consequences, with no censorship, no bigotry, no hipocrisy, just honesty and the hard sense of ‘being real’.

    Just one example:

    https://youtu.be/1B74XtRc-CU

    ‘Requiem for a dream’.

    Theme treated:
    drugs and their biological and social effects on the goodness of the human life.

    Simply wonderful, powerful and honest.

    Enjoy watching.
    Michele Romeo

  6. Ciao io ho appena visto “Una volta nella vita” francese ambientato in una scuola superiore e parla anche di un modo bellissimo per insegnare la Shoah..
    Caterina

  7. Taare Zameen diretto da Aamir Khan Si tratta di un fil altamente educativo, coinvolgente. Parla di un bambino dislessico e il maestro che lo aiuta a scoprire e ad affrontare la dislessia. I
    N che modo? Dandogli fiducia, sviluppando il suo talento artistico: La pittura! Da vedere. Consigliato a docenti e studenti! Straordinario!!

  8. Jimmy Grimble…affronta il tema dell’autostima e del bullismo sotto forma di una fiaba moderna, con tanto di protagonista, antagonista, aiutante ed oggetto “magico”

  9. Un film che mi ha emozionato e commossa per il suo messaggio “I ragazzi del coro” un film francese. Un amore delicato, incondizionato per le giovani menti, specialmente quelle più fragili.

  10. Stelle sulla terra ovvero Taare Zameen diretto da Aamir Khan (l’ho anche messo in scena e trasformato in “nostro” film in una quinta primaria, dove il bambino dislessico della classe ha interpretato il maestro!!!). Sul web ne esistono due versioni, una (proveniente dalla RAI) più breve ed edulcorata dal taglio degli episodi più drammatici (come la scena dei bulli), l’altra completa; va scelto accuratamente quale delle due proiettare con gli studenti, mentre per genitori e docenti è indispensabile quella completa…
    Anna dei miracoli
    Les choristes
    Il circo della farfalla
    L’attimo fuggente.

  11. Io vorrei consigliarvi, come hanno già fatto in tanti, stelle sulla terra ed assolutamente un altro di cui però ora non ricordo di preciso il titolo…mi sembra “Rosso come il cielo” che è veramente emozionante! (appena ho la possibilità di verificare la correttezza del titolo, se fosse diverso da quello che vi ho dato, vi aggiorno)

  12. The history boys. Film inglese sulla scuola, l’educazione alla vita e all’accettazione del diverso (uno dei professori è omosessuale) e del forte contrasto tra cultura nozionistica ed “imparata a memoria” e pensiero spontaneo con la netta vincita del primo rispetto al secondo ma con, allo stesso tempo, la critica di sottofondo a questo modo di vivere e vedere l’apprendimento.

  13. Ottimi film, concordo sulla loro importanza educativa. Io aggiungerei il poetico Cogli l’attimo fuggente (non so se fosse questo il titolo) con Roby Williams.

  14. “per piccina che tu sia” manca un pezzo del titolo un bellissimo documentario su un’esperienza teatrale alla scuola media
    Presentato al festival di Venezia 30 anni circa

LASCIA UN COMMENTO