Condividi

Tre parlamentari del Partito della Sinistra norvegese hanno proposto a premio Nobel per la Pace 2019 la sedicenne Greta Thunberg.

Premio Nobel per la Pace 2019

La ragazza si è detta molto onorata della candidatura che arriva dopo la sua elezione a “Donna dell’anno” in Svezia, comunicata qualche giorno fa. “Abbiamo proposto Greta Thunberg perché il cambiamento climatico, se non verrà fermato, sarà la causa principale di guerre, conflitti e flussi di rifugiati in futuro”, ha detto Freddy Andre Oevstegaard.

Ha poi aggiunto “Greta ha lanciato un movimento di massa in cui vedo, forse, il principale contributo alla pace”.

L’estate scorsa la sedicenne ha protestato davanti al Parlamento svedese, promuovendo uno sciopero globale degli studenti per sensibilizzare la politica ad agire con azioni concrete per arginare questa problematica che vedrà coinvolto tutto il mondo.

Il 15 marzo ci sarà il “Global Strike for Future” dove studenti di tutto il mondo scenderanno in piazza per manifestare e chiedere che le nazioni si muovano presto, impegnandosi concretamente ponendo in essere manovre correttive e costruttive per contrastare il cambiamento climatico.