Condividi

Qualche settimana fa si era parlato della possibilità di introdurre il tempo pieno in tutte le primarie d’Italia. Questa proposta, avanzata da Maria Marzana del Movimento 5 Stelle, avrebbe avuto il favorevole effetto collaterale di veder assunti ben 2000 docenti in più nelle scuole elementari. Ma qualcosa è cambiato.

scuole elementari

Su Twitter infatti, la deputata del Partito Democratico Anna Ascani, ha scritto: “Tra gli emendamenti presentati stamattina da governo e relatori non ce n’è nemmeno uno sulla scuola. Ripeto: NEMMENO UNO”.  La deputata quindi è rimasta particolarmente sorpresa, soprattutto per via del mancato riferimento riguardo le 2mila assunzioni previste.

La Ascani dunque prosegue: “E pensare che la vice ministro Laura Castelli due giorni fa aveva promesso un “pacchetto”. Lo avrà lasciato sotto l’albero. #bugiardiseriali”. È bene precisare che per attuare il tempo pieno in tutte le scuole primarie d’Italia occorrerebbero circa 40mila docenti.