Categorie
Attualità

Ospedale Cervello di Palermo in Tilt per Troppi Contagi, Esauriti i Posti in Terapia Intensiva


Nell’ultimo mese i contagi nel capoluogo siciliano sono stati 414, ora il Covid Hospital del Cervello è già al collasso. Ormai è allarme in Sicilia, nell’ultimo mese nella regione si sono registrati 333 nuovi casi a Catania (1217 totali), 414 a Palermo (929), 164 a Messina (675), 36 ad Enna (484), 118 a Siracusa (456), […]

Categorie
Attualità

Ospedale Niguarda, È Festa: Dimesso L’Ultimo Ricoverato Covid della Terapia Intensiva


Negli ultimi 4 mesi all’ospedale Milanese sono stati curati oltre 1000 pazienti affetti da Covid-19, il personale: “Oggi festeggiamo ma senza abbassare la soglia di guardia”. Ottime notizie giungono anche da Milano, il reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Niguarda dedicato ai malati di Covid-19 si è finalmente svuotato. “L’ultimo paziente ricoverato lascia il reparto Covid […]

Categorie
Attualità

L’Urlo di Gioia a Mantova, La Terapia Intensiva Ha Dimesso L’Ultimo Paziente


Anche Mantova è uscita dall’incubo Coronavirus. Il reparto di terapia intensiva dell’ospedale cittadino, infatti, è vuoto. Viene così confermato il calo dei malati in tutta la regione, grazie al quale i reparti possono riprendere a ospitare persone in lista d’attesa per interventi. Il caso di Mantova segue quello di Cremona, di Sesto San Giovanni e […]

Categorie
Attualità

In Terapia Intensiva da Pochi Giorni, un Altro Medico Lotta Contro il Virus: “Dottore Non Molli Ora”


Carmine Sanseverino, dirigente dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, sta lottando contro il coronavirus e non dà più sue notizie da giorni. Le ultime parole che ha postato sono state: “Non riesco a postare nulla delle mie condizioni. Sono impegnato a lottare con tutte le mie forze contro questo maledetto virus”. I suoi conoscenti stanno […]

Categorie
Attualità

Coronavirus, La Tecnica Tutta Italiana per Salvare i Pazienti in Terapia Intensiva


Nelle ultime ore, è sorta una nuova tecnica salvavita per trattare i pazienti affetti da coronavirus, ricoverati nei reparti di Terapia Intensiva. La metodologia in questione consiste nel mettere le persone intubate “a pancia in giù“. Ha ideato Luciano Gattinoni questa tecnica, utilizzata in tutto il mondo. Attualmente, l’esperto è professore emerito all’Università Statale di […]

Categorie
Attualità

Il Rianimatore Antonio Pesenti: “Se Stessimo Tutti a Casa, il Coronavirus si Fermerebbe in 15 Giorni”


Parla il dottor Antonio Pesenti, il 68enne specialista in rianimazione e coordinatore delle terapie intensive nell’unità di crisi della Regione Lombardia. Per farlo, non ha usato mezzi termini. Ha spiegato che la sanità, specialmente quella lombarda che si annovera tra le eccellenze italiane, è “a un passo dal collasso“. I posti letto scarseggiano: “Ormai siamo […]

Categorie
Attualità

Coronavirus, “Io, Medico Oncologo, Vi Dico: Smettetela di Dire che La Situazione Non Sia Grave”


Il post pubblicato su Facebook di Federica Brena, un medico oncologo di Bergamo, è diventato virale in pochissimo tempo. 11.474 like e 10.137 condivisioni (per ora). Il suo è uno spaccato delle giornate che, a causa dell‘emergenza del coronavirus, stanno attraversando i medici di tutta Italia. Ci sono medici che, pur non essendo specializzati in […]

Categorie
Attualità

Dimessa dal Pronto Soccorso Ben 4 Volte, Muore Bambina di 17 Mesi: Per i Medici “Era Solo Influenza”


L’hanno visitata e dimessa dal Pronto Soccorso ben quattro volte. Era “Solo influenza“, peraltro giudicata banale, nonostante i sintomi persistenti. Un’infiammazione alle vie respiratorie che preoccupava molto la famiglia, ma non i medici, che minimizzavano. L’hanno dimessa dal Pronto Soccorso anche la quarta volta: alla quinta corsa in ospedale, per la bambina c’è stato poco […]

Categorie
Attualità

I Medici Rimangono Sbalorditi, il Cuore del Bambino Batte Talmente Forte da “Uscire Fuori dal Petto”


Un bimbo di 10 anni è stato ricoverato in ospedale perché il suo cuore “si gonfiava visibilmente sul petto” a 301 battiti al minuto, una frequenza tra le più alte mai registrate. Jack Searle, questo il suo nome, aveva una lettura del battito cardiaco così alta che i medici del Great Ormond Street l’hanno dovuta […]